Decreto attuativo Atad e conseguenze derivanti dalla nuova definizione di holding non finanziaria.

Il decreto di attuazione della direttiva comunitaria Atad ha introdotto, all’art. 162-bis del Tuir, una nuova definizione di holding industriale (rectius, nel testo normativo, “società di partecipazione non finanziaria e assimilati”) da non sottovalutare nell’operatività delle società proprietarie di partecipazioni di elevato valore.   Con il decreto attutivo Atad è stata introdotta una nuova definizione…

La riforma del Terzo Settore e le molteplici opportunità offerte al non profit

La recente riforma, ancora in fase di definitiva attuazione, del Terzo Settore ha radicalmente e profondamente innovato l’ambito del non profit. Grazie alle numerose misure agevolative previste, si è aperto un ampio spettro di nuove opportunità di crescita per i vari enti non profit che vorranno coglierle.    Nell’estate del 2017 veniva emanato dal legislatore…

Start-up e PMI innovative: agevolabili gli investimenti in SFP convertibili

Con la risposta ad interpello n. 96 del 5.04.2019, l’Agenzia delle Entrate ha confermato che la sottoscrizione di strumenti finanziari partecipativi emessi da start-up e PMI innovative rientrano tra gli investimenti agevolabili, ai sensi dell’art. 29, D.L. 179/2012.   Alfa, start-up innovativa costituita in forma di S.r.l., necessita di capitali da utilizzare per la produzione…

Regime fiscale agevolato per i lavoratori impatriati e per i docenti e ricercatori che rientrano in italia: tra norma originaria e novità legislative

Il D.L. n. 34/2019 (di seguito il “Dl Crescita”), recante “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi”, ha introdotto delle importanti novità in materia fiscale, dirette a rendere più attraente e agevole il trasferimento in Italia e che si affiancano ai regimi già vigenti nel nostro ordinamento.   …

Strumenti finanziari partecipativi al servizio delle ristrutturazioni d’impresa: un interessante strumento per le banche

La necessità di ottenere nuova finanza attraverso il canale bancario, al fine di superare situazioni di crisi, ha spinto la prassi ad utilizzare gli strumenti finanziari partecipativi non solo per rafforzare la struttura patrimoniale e finanziaria della società, ma anche per garantire il finanziamento concesso con l’attribuzione di diritti che consentano alle banche un maggiore…

Start-up: soci finanziatori e soci investitori. Quali strumenti per allineare gli interessi della compagine sociale?

Lo statuto di una società rappresenta il documento mediante il quale vengono disciplinate le regole di convivenza tra i soci. L’importanza dello strumento statutario è cruciale in tutti i tipi di società, di qualsiasi dimensione e struttura. Esso acquisisce un’importanza ancor più accentuata in presenza di alcuni fattori, quali, principalmente: la presenza, all’interno della compagine…

Carried interest e nuovi strumenti partecipativi

Gli strumenti finanziari partecipativi come ottima soluzione per la predisposizione di piani di incentivazione del management, anche alla luce dell’intervento normativo di cui all’art. 60 del D.L. 50/2017, recante importanti novità di natura fiscale in materia di carried interest   L’art. 60 del D.L. 50/2017 convertito, con modificazioni, dalla Legge 21 giugno 2017, n. 96…

Il Trust: polifunzionalità e implicazioni fiscali

ll trust rappresenta un istituto estremamente flessibile, in grado di essere utilizzato per molteplici scopi, la cui eterogeneità ha, tuttavia, suscitato accesi dibattiti e contrasti giurisprudenziali, di cui si dà atto nella recente sentenza della Cassazione, n. 13626/2018. L’istituto giuridico del trust, di notoria origine anglosassone, sta, sempre più di frequente, trovando concreta applicazione anche…

Transfer Pricing e proprietà intellettuale, la sostanza economica prevale sulla forma

Per contrastare lo spostamento dei profitti connesso allo sfruttamento dei beni immateriali, l’OCSE ha predisposto una serie di meccanismi volti a far sì che i benefici derivanti da detto sfruttamento siano tratti dai soggetti che effettivamente hanno contribuito allo sviluppo dei suddetti beni. La tassazione dei cosiddetti “intangible assets”, tra cui i diritti di proprietà…